viceparroco dal 1960 al 1968

Nato a Fermo (Ascoli Piceno) il 24 marzo 1935. Nasce marchigiano ma la sua famiglia e piemontesissima: il papà è di Biella , la mamma di Asti.

ordinato il 29 giugno 1958.

Viceparroco a Pianezza dal 1960 al 1969 e insegnante di religione alla «Giovanni XXIII» di Pianezza.

La Voce del Popolo il 29 settembre 1968, in occasione della sua partenza da Pianezza scrisse:

Don Giuseppe ha dovuto lasciarci, chiamato per altri importanti compiti a più alto livello. Dopo otto anni di permanenza in Pianezza, ci eravamo abituati a considerarlo come uno dei nostri, sempre presente in ogni occasione, sempre attento ed entusiasta nei suoi doveri di sacerdote. L’oratorio era la sua casa, la scuola il luogo dove profuse le sue doti di insegnate attento, metodico, profondo. La gioventù di Pianezza non lo dimenticherà facilmente e neppure il circolo Acli, il circolo culturale “Nico Costa”, perché ricorderanno sempre i suoi insegnamenti. Soprattutto lo ricorderanno tutte quelle anime, che lo hanno avvicinato nel ministero del confessionale al quale era assiduo e preciso. Lo ringrazia in modo particolare il Vicario, che ha trovato in lui un valido e indispensabile aiuto nelle attività parrocchiali.

1969 – Animatore delle comunità esterne del Seminario maggiore di Rivoli; addetto all’Ufficio diocesano per il Piano pastorale (Ufficio che scompare nell’annuario 1972)

1972 – Membro della Commissione diocesana per il clero e i Seminari-Sezione per il clero diocesano; docente dal 1968 di Filosofia-Etica sociale (il sottoscritto fu suo allievo) nel Seminario maggiore di Rivoli e nella Facoltà teologica di Torino; segretario e tesoriere dell’Unione apostolica del clero (presidente diocesano era don Giovanni Pignata, direttore di Villa Lascaris di Pianezza, vicario episcopale per la formazione del clero e delegato arcivescovile del diaconato permanente); viceparroco di San Bartolomeo di Rivoli; consulente ecclesiastico dell’Unione cattolica italiana insegnanti medi (Uciim).

Parroco a San Luca a Mirafiori sino al 1981.

2000 – Parroco di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù a Torino.

Dal 2003 parroco a Maria Speranza Nostra sempre in Torino.

2014 – Cappellano (dal 2012) a San Giovanni Battista di Candiolo.