L’oratorio, oggi più che mai, rappresenta quella marcia in più da cui attingere slancio creativo e spinta propulsiva per il rinnovamento della stessa iniziazione cristiana, della pastorale dei ragazzi e della pastorale giovanile, delle diverse esperienze associative e di movimento che agiscono con ragazzi e giovani sul territorio, oltre che nelle parrocchie. 

Rispetto alla responsabilità per la vita di fede, l’oratorio deve essere anzitutto un luogo in cui si promuove l’educazione cristiana che interroga la vita e si lascia a sua volta interpellare dalla vita, certi che dove si trovano due o tre o cinquanta… che sono uniti nel nome del Signore (cfr. Mt 18,20) si sperimenta il suo Amore più grande attraverso una pluralità di relazioni ed esperienze ricche di umanità e di spiritualità, vere e sincere.

In secondo luogo, l’oratorio rappresenta un vero e proprio “laboratorio di comunità”. Questo luogo di incontro deve però ricuperare il suo spirito originario di comunità educante, dove agiscono insieme – secondo un programma stabilito – adulti, giovani e ragazzi, famiglie e l’intera comunità. Solo così si supererà il rischio di farne un “parcheggio” custodito gratuito ed esso diventerà come quel pizzico di lievito di cui ci parla Gesù nel Vangelo, capace di far fermentare tutta la pasta (cfr. Mt 13,33). Ciò dipende dai responsabili e dagli animatori, adeguatamente preparati e coesi nell’impostare bene le attività, ma soprattutto nel far sì che l’oratorio sia un ambiente accogliente dove ogni ragazzo e ogni giovane si senta come a casa propria e venga valorizzato per quello che è e sa fare.

PROGETTO TERRITORIO

Il progetto nasce a Settembre del 2003 con l’obiettivo di far compiere un’esperienza educativa significativa, inserita in un itinerario strutturato in cui interagissero in sinergia l’oratorio, la scuola dell’obbligo e altre realtà o associazioni sensibili all’educazione dei bambini e dei giovani. Questo progetto mira ad essere di supporto e integrazione per le famiglie nell’attività educativa.

ELEMENTARI

Martedì – dalle 12.30 alle 17.30, pranzo, tempo libero con tornei o piccoli laboratori manuali. Dalle 15.00 alle 16.00 tempo di compiti, merenda e gioco.

Venerdì – dalle 12.30 alle 17.30, pranzo e incontro di catechesi dalle 15 alle 16, tempo libero con merenda e successivamente sport o laboratori artistici (se iscritti a PGS o Barrocco Accademy). 

MEDIE

Giovedì – dalle 14.00 alle 17.30, pranzo e incontro di catechesi per le 1 medie. Per seconde e terze tempo di compiti e gioco insieme. Per chi desidera possibilità di compiti insieme dalle 17.00 alle 18.30.