Il nostro stimato e apprezzato concittadino, il dott. Alessandro Comandone ha scritto un’interessante studio sulla grande pestilenza che colpì Torino nel 1630, ricavandone parecche analogie con il momento che attualmente viviamo.

Ci ha gentilmente concesso di pubblicarlo, siamo onorati di ciò, lo ringraziamo sentitamente e cogliamo l’occasione di porgergli i più sentiti auguri di buon lavoro in questo delicato momento.

Historia se repetit