Nel mese di marzo 1966, preceduti da una sfilata di moda si sono tenuti vari incontri di formazione sul matrimonio.

L’esibizione svoltasi la domenica 6 marzo alle 10 presso il cinema Orfeo era stata organizzata dalla “Turris eburnea”, che come recitava il volantino pubblicitario era «reduce dai trionfali incontri con il pubblico dei Teatri e della Tv di 24 Nazioni, dall’Italia al Giappone, alla Francia, al Brasile, al Belgio, alla Spagna».

La Voce del Popolo del 13 marzo così scriveva: «Le ragazze graziosissime e superiori ad ogni elogio ci sono parse le indossatrici; appassionate di bellezza e di bontà hanno saputo esprimere la nuova moda ’66 con ispirazione cristiana con distinzione e cortesia. Il tutto sottolineata da musica appropriata. Interessante e gradito è stato poi l’originale dibattito fra signorine e giovanotti che ha accompagnato e seguito la sfilata: aspirazioni e desideri dei giovani hanno trovato sensibilità e rispondenze nelle enunciazioni di ambo i sessi».

Durante il mese si sono tenute quattro conferenze tenute da «stimati professori e religiosi torinesi» su temi riguardanti il matrimonio e la famiglia.