Sarà beato il giudice-ragazzino siciliano Rosario Livatino, ucciso nel 1990 dalla mafia in odio alla fede. Papa Francesco il 21 dicembre 2020 ne riconosce il martirio e lo definisce «un esempio non soltanto per i magistrati, ma per tutti coloro che operano nel campo del diritto: per la coerenza tra la fede e l’impegno di lavoro e per l’attualità delle sue riflessioni».

Chi era Rosario Livatino